Informazioni e prenotazioni - ARTEIKON - IMMAGINI DELL'INVISIBILE Un itinerario ed un incontro nella Bellezza originaria

Vai ai contenuti

Menu principale:

Informazioni e prenotazioni

Esercizi spirituali


Incontri di preghiera ed Esercizi spirituali

________________________________________________________________________________________________

 ”Il tuo Volto, Signore, io cerco"
(Salmo27, 8)
Icona e Preghiera
Esercizi spirituali
con la Parola dipinta
 
L’icona è un’arte teologica, perché “annuncia” attraverso ii colori ciò che la sacra Scrittura “annuncia” con la Parola: “l’immagine visibile del Dio invisibile” (Col. 1, 15). Questi esercizi spirituali vogliono riprendere l’antica tradizione della Chiesa, che insegnava a vivere non solo con l’ascolto della Parola, ma anche attraverso l’immagine, per fare la stessa esperienza che gli apostoli fecero sul monte Tabor, dove furono testimoni e contemplatori del mistero della trasfigurazione.
(Clicca sulla locandina a sinistra per ingrandirla)
Per prenotare un incontro di preghiera o un ciclo di esercizi spirituali
Mobile: 3282324187 - e-Mail: info@arteikon.eu - Invia il modulo sottostante
Modulo di prenotazione









 

L’itinerario di preghiera che propongo è il frutto di una personale esperienza vissuta, in tanti anni, con giovani e adulti, gruppi parrocchiali e comunità religiose maschili e femminili di varie diocesi italiane.  Prima di essere “scritta” sulla tavola di legno, l’icona è generata nella preghiera e nel silenzio e il suo scopo è quello di portare colui che ha lo sguardo rivolto verso di essa a fare una profonda esperienza di Dio, per poi ritornare a immergersi nella vita quotidiana trasformato dallo Spirito Santo. L’icona dunque guida il nostro cuore e la nostra mente, dal visibile all’Invisibile, dalla terra al cielo, dal tempo finito all’eternità. Dal momento che non siamo semplici uditori della Parola o spettatori meravigliati dagli eventi che essa narra, siamo dunque chiamati ad attualizzare, nella nostra quotidianità, il messaggio di salvezza ricevuto, che sempre ci illumina e ci orienta nel cammino della nostra vita.                                                                         Angelo Vaccarella

Il versetto 2 del salmo 128 recita così: "Vivrai del lavoro delle tue mani" e quello dell'iconografo è un lavoro, la cui arte di "scrivere Dio" viene verificata ogni giorno nella fede vissuta come dono del Signore. Ma in qualche modo è anche un ministero, che porta a riscoprire la bellezza dell'umanità e aiuta, quanti si accostano alle icone, a scoprire nella bellezza del Volto del Signore, la bellezza dei volti dei fratelli spesso sfigurati, ma pur sempre trasfigurati dalla luce della divina Bellezza.

__________________________________________________________________________________________________


Torna ai contenuti | Torna al menu